• 16 Luglio 2024 10:55

Tiago Pinto racconta la sua verità: “Ho deciso l’addio dopo Budapest, e quando è andato via Mou…”

DiRedazione

Mar 22, 2024

In un’intervista esclusiva a Sky Sport, l’ex direttore sportivo della Roma Tiago Pinto ha affrontato diversi argomenti legati alla sua esperienza con il club.

Il licenziamento di Mourinho?
“È stato un giorno molto difficile per tutti. Sono ancora giovane, quindi non so se i direttori sportivi più anziani la gestiscono in modo diverso. Quando si tratta di licenziare un allenatore, mi sento come se una parte di me morisse”.

Terresti De Rossi per la prossima stagione se fossi ancora il direttore della Roma?
“Non posso mettermi in questa posizione, ma ovviamente Daniele sta facendo molto bene. È una persona straordinaria. Mi ha sorpreso la sua consapevolezza del costo dell’essere allenatore”.

È vero che De Rossi ti ha chiesto di restare?
“Sì, abbiamo sempre avuto un buon rapporto, anche prima che entrasse nel club”.

Cosa è successo dopo la sconfitta in finale di Europa League a Budapest?
“Quello che ricordo è che è stato emotivamente difficile gestire le ore successive a quella sconfitta. È stato l’unico giorno della mia carriera in cui ho sentito fisicamente l’impatto sulle mie emozioni. Fu un momento cruciale per me e forse fu allora che presi la decisione di andarmene”.

Privacy Policy Cookie Policy