• 16 Luglio 2024 10:42

Roma-Torino 3-2, è Dybala show: una tripletta della “Joya” stende i granata

DiSimone Voccia

Feb 26, 2024

All’Olimpico di Roma è andata in scena Roma-Torino. La squadra di De Rossi, che viene da delle ottime prestazioni, doveva dare continuità a quanto di buono fatto vedere sul campo nelle ultime partite. Con un Pellegrini tornato al centro del gioco dei giallorossi, e con un Dyabla in più, la squadra sembra aver trovato una nuova vitalità e fino ad ora solo l’Inter ha battuto i capitolini.

Juric e il Torino, invece, non stanno vivendo un buon momento, a causa dei rapporti sempre più incrinati tra il presidente Cario e l’allenatore granata. Strade che probabilmente si divideranno a fine stagione. Le due squadre dovevano trovare la vittoria per diversi motivi, e per continuare a sognare l’Europa che conta. Risultato che ha visto una Roma strabordante, trascinata da un incredibile Dybala, conquista i tre punti contro un Torino combattivo fino alla fine. Ottima vittoria per la Roma di De Rossi che ora vede la zona Champions League.

Il primo tempo della gara è stato caratterizzato da poche emozioni, che poi si sono concentrate negli ultimi 5 minuti della prima frazione. Prima Azmoun viene messo in giù in area di rigore, dal dischetto Dybala regala il vantaggio, poi Zapata batte Svilar di testa per l’1-1. Il secondo tempo si apre con la perla di Dybala, che dalla distanza batte Milinkovic-Savic con una magia per il 2-1. Di nuovo Dybala sigla il 3-1 dei giallorossi, dopo un bello scambio con Lukaku. Il Toro prova a riaprire il match con un autogol di Hujisen dopo un cross di Ricci.

Roma che parte fortissimo al 9° minuto quando una grandissima accelerazione di Azmoun porta al tiro Kristensen che colpisce il palo. L’attaccante iraniano ha trovato un buco nella difesa del Torino, ed ha approfittato per portare i giallorossi in vantaggio, con poco successo. La reazione del Torino tarda ad arrivare, ma quando arriva fa tramare l’Olimpico.

Sanabria apre bene sulla destra, palla che arriva a Ricci dopo un cross dal fondo. Il centrocampista controlla e tira al volo, il suo destro sfiora il palo alla destra di Svilar ed esce senza creare problemi. Bel Toro nella parte centrale del primo tempo, quando siamo al 31esimo minuto: Roma-Torino 0-0.

La squadra di Juric attacca e cerca in tutti i modi di sbloccare la partita. La Roma riesce a resistere e ripartire, durante un contropiede proprio l’uomo più pericoloso dei giallorossi, Azmoun, viene abbattuto in area di rigore, agganciato da dietro da Sazonov.

Dal dischetto va Dybala contro Milinkovic-Savic. L’argentino sblocca la partita al 41esimo dagli 11 metri, con un calcio di rigore che fa tornare al gol il numero 21. Roma che sblocca il match alla fine del primo tempo. Immediato il pareggio del Torino, appena 4 minuti dopo con un bel colpo di testa di Zapata che ha messo in rete l’1-1 dopo un grande cross di Bellanova. Incredibile finale di primo tempo, dopo una prima parte di gara con pochissime azioni ed emozioni, tutte racchiuse nei 5 minuti finali.

Il secondo tempo è iniziato sulla falsa riga della prima parte di gara, con il Torino che attacca e la Roma che difende. Prima azione pericolosa proprio dei granata, con Lazaro che si accentra, salta un avversario e tenta di sorprendere Svilar sul suo pale. Il portiere giallorosso la mette in angolo, senza problemi, ma la squadra di Juric sta dimostrando ancora una volta di poter far male alla Roma.

La Roma passa nuovamente in vantaggio, e si accende la Joya. L’argentino va con il sinistro da fermo dalla distanza e la piazza all’angolino dove Milinkovic-Savic non può arrivare. Dyabala sigla il 2-1 per i giallorossi al 57esimo, quando la classe del numero 21 si accende, è un faro per i giallorossi. Tutto da rifare per il Torino, che nonostante lo svantaggio non molla la presa sulla partita.

Una Roma strabordante, trascinata da un grandissimo Paulo Dybala che dopo aver scambiato con Lukaku nello stretto, viene servito nuovamente dal belga in area di rigore e da posizione impossibile, defilato sulla destra dell’area piccola, batte nuovamente per il portiere granta per il 3-1 al 70esimo minuto. L’argentino è il mattotore della serata, riuscendo a trascinare la squadra da vero campione.

Il Torino non demorde ed alla prima occasione dopo il terzo gol della Roma, accorca le distanze: 3-2. Ancora Ricci arriva in area di rigore, mettendo in mezzo un bel pallone che trova la deviazione di Hujisen per il gol dei granata. Partita che termina 3-2, con un pizzico di sofferenza nel finale, che non ha permesso però al Toro di pareggiare.

(Foto: Profilo Ufficiale X AS Roma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Cookie Policy